Vino rosso nato dal fondersi dell'uva barbera con un "pizzico" di uva fresca. Tale procedimento sprigiona in bottiglia quella "presa di spuma" rossa tipica del vino vivace, che rende meno austero il sapore della barbera. 

 Il sapore più morbido ed accattivante rende tale etichetta unica nel suo genere.

Da servire a 15°C-18°C.
Grado 13,5% vol.